182 Patrizia Di Dio Rassegna Stampa
31 agosto, 2016

Patrizia Di Dio scrive ai vertici RFI, Tecnis e vice sindaco Arcuri

Città in ginocchio per i numerosi cantieri di lavoro: per questa ragione, la presidente di Confcommercio Palermo ha chiesto un incontro urgente ai vertici di Rfi, a Tecnis e al vice sindaco Emilio Arcuri, che ha la delega alle Infrastrutture, per la lentezza dell'andamento dei lavori per la realizzazione dell'anello ferroviario sotterraneo che sta, al momento, interessando l'asse di via Emerico Amari/Piazza Politeama e via Lazio/via Sicilia.

«Da oltre un anno chiediamo tempi certi e la possibilità di prevedere indennizzi in favore degli esercenti che si trovano in prossimità di questi cantieri - scrive Patrizia Di Dio -. Ci sembra che ad oggi nessuna di queste richieste abbia trovato accoglimento. Chiediamo il rispetto di coloro che vedono calpestati i propri diritti di fare impresa e che versano in una preoccupante e grave situazione. Le attività patiscono oggettivi disagi e difficilmente saranno in grado di resistere per molto tempo e ciò è drammaticamente inaccettabile».

Articolo originale su confcommercio.pa.it