288 Patrizia Di Dio Rassegna Stampa
4 gennaio, 2019

Saldi invernali: guardie giurate nei negozi per gestire il grande afflusso nel primo week-end, iniziativa sperimentale di Confcommercio per collaborare con istituzioni e forze dell’ordine

In vista dello straordinario afflusso di potenziali clienti che si riverserà nel grande percorso pedonale del centro città, in occasione del primo week-end di saldi invernali, che si auspica possa rappresentare per le imprese commerciali una importante opportunità di fatturato, Confcommercio Palermo, nel pieno spirito di collaborazione con istituzioni e forze dell’ordine, offrirà in via sperimentale, sabato 5 e domenica 6 gennaio, dalle 16 alle 20, un servizio di vigilanza privata a disposizione dei commercianti di via Ruggero Settimo e via Maqueda, in collaborazione Mondialpol security Spa “Campagna Group”.

Il servizio sarà presente in questo momento di grande afflusso previsto all’interno delle stesse attività e si prefigge di scoraggiare possibili malintenzionati ed episodi come il taccheggio, come già del resto avviene nelle grandi catene di distribuzione. Ovviamente, commercianti e imprenditori potranno segnalare, in questo fine settimana, attraverso la centrale operativa della Mondialpol, chiamando il numero verde 800.688.555, anche eventuali episodi di degrado, abusivismo o più in generale pericoli che vengano  riscontrati in prossimità delle proprie attività commerciali.

“Confcommercio Palermo – spiega Patrizia Di Dio – è favorevole a tutti quei provvedimenti di pedonalizzazione di assi viari di particolare interesse commerciale, purché questi siano un’opportunità di incremento commerciale e garantiscano tutte le condizioni necessarie di decoro e di sicurezza per clienti, turisti e per chi fa impresa. Desideriamo offrire un servizio di vigilanza dedicata, così come da tempo esiste nei grandi centri commerciali. Le guardie giurate entreranno nei vari negozi per accertarsi con i titolari che tutto si svolga regolarmente. Concluso questo primo esperimento – aggiunge la presidente di Confcommercio Palermo – sarà importante ricevere, da parte di associati e non, un riscontro rispetto all’utilità di questa iniziativa, in modo da valutare insieme l’opportunità di organizzare stabilmente questo servizio di  ulteriore sorveglianza a beneficio delle attività commerciali e imprenditoriali”, conclude  Patrizia Di Dio .

leggi l'articolo su confcommercio.pa.it